Il corpo aereo – studio su corpo e movimento in relazione al trapezio statico

22555016 10214536970844906 6736510411518003497 N

Il corpo aereo – incontri di trapezio e danza
a cura di Federica Gattei

due mercoledì al mese dalle ore 18:00 alle 21:00

Il lavoro di Federica Gattei è uno studio volto ad integrare la tecnica del trapezio statico in un metodo di lavoro più esteso e articolato dove il corpo acrobatico è inteso anche come corpo sensibile ed espressivo, teso alla ricerca di una relazione autentica con lo spazio interno ed esterno.
In questo ciclo di incontri il desiderio è quello di condividere alcuni step del lavoro di Federica e lasciare spazio al dialogo che si creerà tra i diversi corpi, gli attrezzi e lo spazio che si abiterà.

Si partirà sempre da un allenamento globale del corpo per arrivare all’approfondimento di alcuni elementi tecnici e dinamiche di movimento proprie della disciplina del trapezio statico. A questi elementi verranno applicate diverse chiavi di lettura cercando di arricchire il ventaglio di possibilità di approccio al movimento. L’obiettivo principale del lavoro è quello di creare uno spazio di lavoro aperto a momenti di improvvisazione condivisa e a piccoli esperimenti di composizione coreografica.

QUANDO
Il ciclo di incontri è momentaneamente così strutturato:
– 8/11/2017 ore 17:00-20:00;
– 22/11/2017 ore 18:00-21:00;
– 6/12/2017 ore 18:00-21:00;
– 20/12/2017 ore 18:00-21:00;
– 10/01/2018 ore 18:00-21:00;
– 24/01/2018 ore 18:00-21:00.

COME PARTECIPARE
Questo ciclo di incontri è rivolto in particolare ad arealisti più o meno esperti interessati ad un percorso di approfondimento e sperimentazione. La chiamata è aperta anche a danzatori o studiosi di altre discipline corporee che abbiano interesse ad attraversare il lavoro e sperimentare un primo approccio alla danza aerea.
Per partecipare inviare una email a laboratori@exasilofilangieri.it indicando nome, cognome, recapito telefonico e indirizzo email.

Ai partecipanti è richiesta una quota di complicità libera che serve a coprire le spese artistiche, a sostenere il progetto e a dotare lo spazio dei mezzi di produzione necessari ai lavoratori dello spettacolo, dell’arte e della cultura per portare avanti l’autogoverno dell’Asilo. Il contributo non è vincolante ai fini della partecipazione.

SEGUI L’EVENTO SU FACEBOOK

 

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.