THE OPTICAL THEATRE 2017 | Horror Film Festival

Theoptical2017 600x300

giovedì 30 novembre, venerdì 1 e sabato 2 dicembre | l’asilo

The Optical Theatre 2017

Horror, fantasy, bizarre, grotesque film festival

Quest’anno l’Asilo ospita il festival italiano di cinema horror (e non solo) “The Optical Theatre“, giunto alla sua terza edizione. Il programma prevede una 3 giorni consecutiva di proiezioni e premiazioni:

giovedì 30 novembre alle ore 20, inizia la serata di premiazione con la proiezione del miglior film, miglior corto e miglior corto trash. A seguire ci sarà una performance di body art curata da Marco Prato.

venerdì 1 dicembre si inizia alle 16 con le proiezioni dei corti selezionati. Alle 17 l’anteprima italiana di Cold Ground (Francia 2017, regia di Fabien Delage). Intorno alle 18:30 ancora corti e alle 20 ci sarà la premiazione nelle categorie best bizarre e best trailer. A seguire la proiezione del miglior film estremo e infine, in seconda serata, l’anteprima italiana di Scars of Xavier (Germania 2017, regia di Kai E. Bogatzki).

sabato 2 dicembre la serata inizia alle 20, con lo sceneggiatore Antonio Tentori che presenta la saga orientale gore Guinea Pig, ideata da Hideshi Hino nel 1985 e nota per i suoi effetti speciali estremamente realistici, per i quali fu erroneamente ritenuta uno snuff movie: errore che la rese celebre. A seguire l’anteprima italiana degli ultimi 2 capitoli della serie americana, che si ispira alla più datata serie giapponese, American Guinea Pig: Sacrifice (Usa 2017, regia di Poison Rouge) e The Song of Solomon (USA 2017, regia di Stephen Biro)

La giuria internazionale sarà presieduta da Ruggero Deodato, regista di “Cannibal Holocaust”. Questo è il link con la giuria completa e la lista delle cinquine di aspiranti al premio per le varie categorie.

***

All’Asilo i concerti, gli spettacoli, le proiezioni, gli incontri sono ad ingresso libero. È gradito un contributo a piacere che serve ad abbattere le spese minime e a dotare gli spazi dei mezzi di produzione necessari ai lavoratori dello spettacolo, dell’arte e della cultura per portare avanti la sperimentazione politica, giuridica e culturale avviata all’Asilo.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.