I Nuovi Classici | Rassegna di Cinema

No I Giorni Dell Arcobaleno 5 Motivi

da mercoledì 21 giugno a mercoledì 19 luglio | l’asilo

I Nuovi Classici

Viaggio alla scoperta dei registi del nuovo millennio

Il nuovo Cinema, costruita all’interno dell’Asilo grazie al crowdfunding e ad una massiccia partecipazione collettiva, è ormai pienamente operativa. Dopo la Retrospettiva su Glauber Rocha e l’inaugurazione ufficiale lo scorso 11 giugno, abbiamo deciso di organizzare una Rassegna che si presentasse come un viaggio alla scoperta di registi che si sono affermati nel nuovo millennio e che si candidano ad essere i futuri maestri della settima arte. Di tanto in tanto, inseriremo anche opere di autori affermati e consolidati, selezionando i lavori realizzati da questi cineasti negli anni 2000. La prima parte di questa rassegna prevede, infatti, anche la proiezione di “REDACTED” di Brian De Palma, vincitore del Leone d’argento a Venezia nel 2007.

Questi i titoli in programma nella prima parte della Rassegna:

21 giugno | ore 18,15; 20,30

NO – I GIORNI DELL’ARCOBALENO di Pablo Larraín (Cile, 2012), 118’, v.o. sott. it.

Candidato all’Oscar come migliore film straniero

28 giugno | ore 18,30; 20,30

REDACTED di Brian De Palma (USA, 2007), 90’, v.o. sott. It.

Leone d’argento per la Regia alla 64° Mostra del Cinema di Venezia

5 luglio | ore 18,30; 20,30

J’AI TUÉ MA MÈRE (HO UCCISO MIA MADRE) di Xavier Dolan (Canada, 2009), 96’, v.o. sott. it.

C.I.C.A.E. Award, Premio Regards Jeune e Premio SACD alla “Quinzaine des Réalisateurs” 2009 di Cannes

12 luglio | ore 18,15; 20,30

STILL LIFE di Jia Zhangke (Cina, 2006), 108’, v.o. sott. it.

Leone d’oro alla 63° Mostra del Cinema di Venezia

19 luglio | ore 18,15; 20,30

FISH TANK di Andrea Arnold (GB, 2009), 123’, v.o. sott. it.

Premio della Giuria al 62° Festival di Cannes; Premio BAFTA per il miglior film britannico

***
All’Asilo i concerti, gli spettacoli, le proiezioni, gli incontri sono ad ingresso libero. È gradito un contributo a piacere che serve ad abbattere le spese minime e a dotare gli spazi dei mezzi di produzione necessari ai lavoratori dello spettacolo, dell’arte e della cultura per portare avanti la sperimentazione politica, giuridica e culturale avviata all’Asilo.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.